Olio EVO Cooperativa Olivicoltori Vetralla, scopriamo come nasce


Come nasce il nostro olio EVO d’eccellenza? Scopriamo insieme tutte le fasi

Se ami l’olio EVO dei nostri frantoi devi sapere che la sua produzione parte dalla raccolta di olive provenienti solo dai terreni dei nostri soci nella Tuscia, dove la coltivazione delle olive costituisce la principale attività agricola.  

Ci impegniamo costantemente a portare avanti una tradizione che tramandata di generazione in generazione a partire dalla civiltà etruscaNei nostri frantoi e nel nostro shop potrai trovare diverse tipologie di Olio EVO, le quali subiscono ciascuno un diverso processo di produzione e di lavorazione delle olive, scopriamole insieme. 

Delicato e intenso

La produzione dell’olio avviene nel nostro Frantoio attraverso due diversi tipi di lavorazione. Questo ci permette di ottenere due tipologie di Olio con caratteristiche leggermente diverse.

Un Olio EVO “Delicato” denominato “Prima Spremitura a Freddo”, ottenuto attraverso la preparazione di una pasta di olive, utilizzando macine di pietra e successivamente spremuta a freddo con l’utilizzo di presse idrauliche a temperatura ambiente.

Un Olio EVO “Intenso” denominato “Estratto a Freddo”, ottenuto per “estrazione” con moderni Frantoi e attraverso un processo meccanico, decanter, che è il cuore del sistema di estrazione, a una temperatura inferiore ai 27°C.

Tradizionale

La lavorazione “Tradizionale” delle olive ci permette di ottenere il migliore olio di oliva, l’extravergine, il quale presenta intatto il contenuto di vitamine, mantiene inalterate le proprietà organolettiche ed è molto gustoso. 

La nostra Cooperativa Olivicoltori Vetralla esegue sistematicamente controlli su tutto il ciclo di produzione, impegnandosi solo nella commercializzazione di Olio EVO che corrisponda a criteri di qualità e integrità particolarmente elevati.

Dalla raccolta alla molitura, tutte le fasi per un Olio EVO Made in Tuscia

La raccolta delle olive

La raccolta delle olive avviene nei mesi di ottobre, novembre e dicembre e può essere fatta con diverse metodologie: brucatura, raccolta meccanica, con gli scuotitori, abbacchiatura o raccolta a terra.

La più tradizionale è quella della brucatura che consiste nello staccare manualmente le olive dai rami. Si tratta di un ottimo sistema dal punto di vista della qualità, poiché permette di raccogliere le olive al giusto grado di maturazione. Senza produrre danno al frutto o danneggiare la pianta. Nella Tuscia e nei nostri frantoi è il sistema più adottato.

Il trasporto 

Il trasporto è una fase importante per la riuscita di un buon olio, le olive non devono essere né ammaccate, né lesionate. Per questo motivo consigliamo il trasporto in contenitori idonei, come cassette o bins con il marchio “per alimenti”.

La pulizia 

Prima della molitura è molto importante pulire le olive per evitare che l’olio assuma colori o sapori anomali. Questa avviene per mezzo di macchinari, chiamati deramifogliatrici, nei quali le olive sono liberate da eventuali foglie e impurità presenti sulla superficie del frutto. 

Molitura e spremitura 

La molitura è l’operazione che trasforma le olive in una pasta omogenea da sottoporre successivamente a spremitura. Questa operazione è effettuata con l’ausilio di una macina, ovvero un frantoio a molazze, costituite da grosse “ruote” di granito. 

Queste fasi di produzione dell’olio EVO sono molto importanti affinché si possa ottenere un prodotto davvero buono, che soddisfi ogni palato e che insaporisca ancora di più i piatti della tua cucina. Noi della Cooperativa Olivicoltori Vetralla ci occupiamo minuziosamente assieme ai nostri soci di creare per te un olio Made in Tuscia dal sapore inconfondibile. 

×