X Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.

News

Settanta anni di lavoro, successi e sacrifici - Confcooperative Lazio Nord

Confcooperative Lazio Nord

“Settanta anni di lavoro, successi e sacrifici. Cooperazione e soprattutto territorio, tutto attorno all’oro verde: l’olio. Sono i 70 anni della cooperativa Olivicoltori di Vetralla”.

A dichiararlo è Bruna Rossetti, presidente di Confcooperative Lazio Nord nel corso dei festeggiamenti della cooperativa in sala consiliare a Vetralla alla presenza del deputato Alessandro Mazzoli, del consigliere regionale Enrico Panunzi, del presidente della provincia Pietro Nocchi, del Sindaco di Vetralla Francesco Coppari e del presidente della cooperativa Olivicoltori di Vetralla Pietro Carloni che ha ripercorso settant’anni della storia della cooperativa Olivicoltori di Vetralla.

“Orgoglio e commozione – ha detto Rossetti – hanno accompagnato tutto l’intervento di Pietro, quell’orgoglio di portare avanti una cooperativa della quale il primo presidente fu il nonno, quella commozione nel ricordare tutti i presidenti che lo hanno preceduto e nel vedere fra il pubblico ancora i figli di quella gente che fondò quella cooperativa. L’importanza e la lungimiranza di quei 22 soci che inizialmente si unirono per dare delle risposte al territorio e alla produzione dell’olio”.

Dello stesso parere anche Mazzoli e Panunzi che hanno sottolineato l’importanza della cooperazione sul territorio e della cooperazione nell’olivicoltura. Il presidente Nocchi hai poi esaltato il ruolo della sana cooperazione sul territorio.

“La cooperativa Olivicoltori Vetralla – ha sottolineato la presidente di Confcooperative Lazio Nord – è uno dei fiori all’occhiello della nostra confederazione. La cooperazione è uno strumento importante che va valorizzato perché non delocalizza ma vive il territorio e lo valorizza dando un valore aggiunto allo stesso. La Olivicoltori è stata poi protagonista nel corso del tempo di progressi significativi svolgendo anche questa volta un ruolo da propulsore per un territorio che ha bisogno di portare turisti, soprattutto nel settore enogastronomico grazie alla qualità e all’eccellenza della produzione”.

Dopo l’incontro nella sala consiliare tutti i cooperatori hanno festeggiato i settant’anni con il taglio del nastro, tanti sorrisi e un po’ di commozione. “Questi sono i soci delle nostre cooperative – ha concluso Bruna Rossetti –. Cooperative che uniscono e mettono in sinergia famiglie, persone, lavoratori, impresa ed economia. Questa è la vera cooperazione”.

Confcooperative Lazio Nord




Pubblicato il: 11/12/2017

Condividi su:

ARCHIVIO BLOG


Certificazioni